giovedì 12 aprile 2012

In libreria

Il libro che vi presento oggi, in realtà, si trovava sugli scaffali delle librerie già qualche tempo fa.
La Elliot ripropone un romanzo apparso per la prima volta sul mercato italiano edito da Rizzoli nel 2007.
Con una nuova copertina in pieno stile Elliot (che apprezzo davvero tantissimo, non smetterò mai di dirlo) ma con la stessa traduzione si tratta quindi di una semplice ristampa. Uscito nella sua nuova versione a fine Febbraio è passato quasi completamente inosservato ai miei occhi fino a qualche giorno fa, quando qualcuno lo ha parcheggiato fuori posto in libreria.

Titolo: Pesca al salmone nello Yemen
Autore: Paul Torday
Editore: Elliot
Pagine: 320
Prezzo: 16.50 €
Data di pubblicazione: 29 Febbraio 2012

Trama

Alfred Jones, un oscuro e timido ittiologo londinese che lavora per l’ente statale di tutela della pesca, viene incaricato da un ricchissimo sceicco yemenita di collaborare al progetto di introdurre il salmone tra le aride montagne dello Yemen. Alfred, consapevole dell’ assurdità del progetto in questione, all’inizio rifiuta, ma poi viene esortato ad accettare l’incarico – pena il rischio di licenziamento – dai suoi superiori, e quindi addirittura dal portavoce del primo ministro inglese, convinto in questo modo di poter sviare l’attenzione dell’opinione pubblica dalle tensioni della guerra in Iraq. Così Fred viene trascinato controvoglia in quest’impresa bizzarra e apparentemente impossibile insieme al carismatico e visionario sceicco e alla sua giovane assistente Harriet. È solo l’inizio di una serie di avventure e disavventure esilaranti e tragicomiche che lo vedranno protagonista tra politici spregiudicati, terroristi islamici, nazionalisti scozzesi, pescatori lobbisti e dubbi sentimentali: Alfred, infatti, partirà per lo Yemen lasciandosi alle spalle un noioso matrimonio senza amore e molte delle certezze che lo hanno guidato fino a quel momento della sua vita.
Il libro ha riscosso un discreto successo nel mondo (anche se non è molto conosciuto in Italia) e infatti, ne è stata fatta una trasposizione cinematografica che uscirà in Italia il 18 Maggio.
Il film si intitola Salmon fishing in the Yemen, è diretto da Lasse Hallström (svedese, già regista di film molto conosciuti come Chocolat e Le regole della casa del sidro) e vede come protagonisti principali: Ewan McGregor e Emily Bunt.
Qui è possibile vedere il trailer del film in lingua originale. 
Quindi, in poche parole, devo muovermi a leggere il libro perché il trailer mi attira parecchio!

L'autore

Paul Torday è uno scrittore britannico, nato nel 1946 ha frequentato il Pembroke College ad Oxford. Si è dedicato tardi alla carriera da scrittore, infatti, il suo primo libro è stato pubblicato quando l'autore aveva già 59 anni.
Pesca al salmone nello Yemen ha vinto, nel 2007, il Bollinger Everyman Wodehouse Prize, nel 2008 il Waverton Good Read Award e ne è stata persino tratta una serie radio trasmessa su BBC Radio 4.



6 commenti:

  1. Un premio per te!
    http://thereadingcorner-sere.blogspot.it/2012/04/premio-dardos.html

    Serena

    RispondiElimina
  2. Ciao Nereia!!! Sono Arianna, una ragazzina di 12 anni che adora leggere!!! Ho appena scoperto il tuo magnifico blog e anchio nutro il tuo stesso desiderio: mi piacerebbe diventare una bibliotecaria!!! Ti dispiace se visito un po' il tuo blog???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Arianna, benvenuta!
      Ma no che non mi dispiace se visiti il mio blog, anzi mi fa molto piacere! :) Buone letture e torna a trovarmi.

      Elimina
  3. Certo, dora in poi ti seguo!!! ^^ Oltre a LA RAGAZZA DRAGO, conosci altri libri di Licia Troisi??? ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Licia Troisi ha scritto delle trilogie:
      -Cronache del Mondo Emerso
      -Le guerre del Mondo Emerso
      -Le leggende del Mondo Emerso
      Io però purtroppo non le ho lette ancora, anche se ce le ho tra i libri da leggere. Puoi cominciare con le Cronache del Mondo Emerso, il primo libro si chiama Nihal della terra del vento. :)

      Elimina
  4. Grazie mille Nereia e a presto!!! Domani devo dirti una cosa, ma ora devo scappare. Ciao!!! ^_^

    RispondiElimina